Ogni società pretende di vantare il loro ultimo browser web come il più veloce. Ma effettivamente, qual è il più veloce? Li ho portati al banco di prova — ed ecco quanto ho rilevato.

Opera sostiene che il loro browser omonimo è “di gran lunga più veloce di Firefox Quantum 58”. Mozilla afferma che una migliore gestione del tempo della CPU rende Firefox realmente veloce. E quando l’altro giorno, mi sono rivolto a Edge, anche loro sostengono di avere il browser in assoluto più veloce.

D’accordo, non possono tutti avere ragione. Dunque, qual è il browser web per Windows 10 più veloce di tutti ? 

Ho sottoposto al test tutti i browser web per Windows 10 più popolari. Si trattavano dell’Edge 41 integrato in Windows 10 e del sempre più decrepito Internet Explorer (IE) 11. Ho anche controllato le ultime versioni di Chrome 64, Firefox 58 e Opera 51.

Prima che mi addentri nel test, vorrei precisare che Opera è un clone di Google Chromium– la  versione open-source di Chrome -. Utilizza il motore di rendering WebKit/Chromium .  Per questo motivo, il livello di prestazioni di Chrome e Opera è pressoché identico.

Ho confrontato questi browser sul mio PC prova Windows 10, un Dell XPS 8910. È alimentato da un Processore Intel Core i7-6700 Quad-Core 3,4 GHz, sostenuto da una Scheda Grafica  GeForce  NVIDIA modello GTX 750Ti con 2 GB di memoria grafica. Questo sistema è in esecuzione con il modulo microcodice per processore Intel  e questo Tower PC viene fornito con 16 Gb di RAM e un hard disk  1TB 7200 RPM. Questo sistema dispone anche di un dispositivo Switch Gigabit Ethernet tramite il quale si collega ad Internet con una velocità di connessione da 100 Mbps. Il sistema operativo in funzione è il Windows 10 Home, versione 1709, costruzione 16299.248.

Per ogni ciclo di test, ho fatto funzionare dei browser web di default appena installati, dopo aver riavviato il sistema.  

Qual è il browser più veloce di tutti fra loro?

 JetStream 1.1

Per prima cosa JetSteam 1.1. Questo benchmark  di Javascript è stato costruito sulla base del non più supportato SunSpider. Combina più benchmark di Javascript che conferisce un singolo punteggio che li bilancia utilizzando una media geometrica. Jetstream include benchmark provenienti dalle suite di benchmark JavaScript di Sunspider 1.0.2. e Octane 2. Questa suite di Test include benchmark del Compilatore LLVM, che è un progetto in open source, compilato in Javascript utilizzando Emscripten 1.13. Include inoltre un benchmark basato sul progetto open source di Apache Harmony  chiamato HashMap e un port  del benchmark in tempo reale Java Cdx, tradotto manualmente in Javascript.  I punteggi più alti sono i migliori. con questo benchmark.

Edge si è posizionato al primo posto, con un punteggio di 220,39. Seguito da Oper (193,56),quindi,entro il margine di errore, Chrome (195,43). Per quanto riguarda Quantum di Firefox, nonostante tutta la pubblicità che lo ha reclamizzato come la cosa migliore dopo l’invenzione del pane a fette, si è ritrovato molto indietro con un punteggio di 180,65. IE? Ha fallito il test, pertanto lo metto giù come “non completato”.

Kraken 1.1.

Si prosegue con Kraken 1.1. Questo benchmark che è basato sull’ormai obsoleto SunSpider, misura anche la prestazioni in JavaScript. . A questo test JavaScript di base, si sono aggiunte simulazioni di casi di utilizzo tipico. Mozilla, l’organizzazione da cui è nato Firefox, ha creato Kraken. Con questo benchmark, più basso è il punteggio, mgliore è il risultato.

Qui, Firefox è giunto al primo posto con 1.028,5 millisecondi (ms). Tallonato  da Chrome con 1068,6 ms. Appena dietro Chrome, si è posizionata Opera con  1.069,3 ms. Edge si è posizionato al quarto posto con 1.108,7 ms.  Molto, molto dietro, IE con un punteggio di 2.081,2 ms.

Octane 2.0

Octane 2.0 Il benchmark di Google per il Javascript non è più supportato ma rimane ancora un benchmark utile per quanto riguarda le simulazioni di testing per le applicazioni interattive del web. Octane non è uno specifico Chrome. Ad esempio, misura la rapidità con la quale Typescript di Microsoft compila se stesso. In questo benchmark, più alto è il punteggio e migliore è.

In questo caso, Chrome si è posizionato primo con 40.695 punti. Subito dopo, si piazza Opera con 40.533 punti. Dopodiché, c’è una significativa caduta di prestazione. Firefox si trova al terzo posto con 33.595 punti seguito da Edge con 32.145 punti. IE ha di nuovo fallito una parte del test.  Anche nel caso non lo fosse stato, il punteggio di 15.716 l’avrebbe lasciato nella polvere, rispetto agli altri.

WebXPRT

WebXPRT rimane il mio benchmark di browser preferito. È prodotto da professionisti del Benchmark della Principled Technology.  Il personale senior di questa azienda sono stati i fondatori della Ziff Davis Benchmark Operation, la valutazione Gold Standard del Benchmarking del PC.

WebXORT utilizza dei scenari creati per rispecchiare i compiti quotidiani. Contiene 6 carichi di lavoro basati sullo standard HTML5 e JavaScript: Miglioramento di Foto, Organizzatore Album, Prezzi Azioni,Note Locali, Grafici Vendite e Explore DNA Sequencing. In questo caso, più alto è il punteggio raggiunto, migliore è il browser.

In questo test, Firefox è al primo posto con 529 punti, seguito da Opera con 521 e Chrome con 510. Edge è andato fuori rotta con un punteggio di 301. infine, naturalmente buon ultimo, ie CON 280 Punti.

HTML 5 web standard     

Come nota a margine, ho verificato quanto ogni browser riesca a soddisfare lo standard web HTML 5. Questo “test” non è un benchmark. Serve solo a mostrare quanto ogni browser riesca ad essere in sincronia con lo standard HTML 5. Il punteggio perfetto che nessuno ha raggiunto sarebbe stato di 550 punti.

Gli sviluppatori hanno lavorato sul HTML5 dalla fine degli anni2000. È stato adottato come standard nel 2014. Dunque,pensate che potremmo finalmente essere tutti allineati sulla stessa pagina web? Sbagliato.

Firefox si è avvicinato maggiormente con il punteggio di 529. Seguono Chrome e Opera che hanno pareggiato con 528 punti. Edge è rimasto molto indietro con 301. All’ultimo posto, come previsto, IE con 280 punti.

Cosa tutto questo significa?

Significa che ad oggi, nessun browser web può essere definito il numero 1. Tuttavia si  evidenzia con chiarezza chi ha fallito: IE 11. Nessuno dovrebbe far funzionare su nessuna versione di Windows il IE 11. Semplicemente, non riesce a competere.

Per quanto riguarda gli altri, anche nei casi in cui i benchmark hanno evidenziato una importante differenza di prestazione, non riuscivo a percepire nessuna reale differenza abissale fra loro.

Dunque, quale browser scegliereste?

Tutto dipende dall’ambiente browser che funziona meglio per voi. Personalmente, utilizzo numerosi programmi di Google, pertanto il browser per me più indicato è quello di Chrome. Siete sposati a Windows, in questo caso, l’Edge è quello migliore per voi. Vi piace quello che fa Firefox? Allora procedete e andate avanti con quel browser. Desiderate qualcosa di un po’ diverso? Scegliete Opera.

Non acquistate sulla base di quello che viene pubblicizzato né si scarti quell’altro, in funzione della velocità che non è tutto.

Categorie: Senza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *